Guida all’acquisto delle videocamere di sorveglianza a infrarossi: modelli e valutazioni

Ci sono molti  vantaggi nell’usare le videocamere di sorveglianza a infrarossi. Ad esempio, potrai dire addio a quelle immagini sgranate in bianco e nero!

Per cominciare, le luci LED a infrarossi hanno un vantaggio rispetto alla luce bianca utilizzata dalle telecamere con visione notturna a colori. Inoltre, come molti esperti di sicurezza, preferisco che le telecamere di sicurezza siano sottili e discrete. E la luce a infrarossi invisibile aiuta in questo.

Migliori videocamere di sorveglianza a infrarossi

Nel corso del tempo, ho testato un gran numero di telecamere di sicurezza e le videocamere di sorveglianza a infrarossi hanno dato il meglio in condizioni di scarsa illuminazione. Continua a leggere per scoprire quale telecamera di sicurezza a infrarossi è più adatta a te.

Videocamere di sorveglianza a infrarossi Nest

Le telecamere a infrarossi Nest ci hanno impressionato con il loro assortimento di funzioni interessanti, come il rilevamento delle persone, un sensore di immagine 4K HDR e persino il riconoscimento facciale e la registrazione continua.

Ogni telecamera ad infrarossi Nest è stata dotata di luci LED ben posizionate che illuminano l’intero campo visivo della videocamera. Anche le luci a LED a 940 nm sono presenti, il che significa che non emettono quel fastidioso bagliore rosso che era presente in altre fotocamere che abbiamo testato.

La visione notturna di una telecamera Nest per interni è sia discreta che potente, i motivi principali per cui ha ottenuto voti alti in molte recensioni. Contrariamente a quanto molti credono, la maggior parte dei furti avviene effettivamente durante il giorno. Fortunatamente, queste telecamere non solo hanno catturato video notturni nitidi, ma anche video diurni ad alta definizione.

Certi modelli hanno una risoluzione HD di 2560p che è notevolmente superiore allo standard HD 1080p, un campo visivo di 160 gradi e uno zoom digitale fino a 12x.

Lorex

Lorex produce ottime telecamere per esterni con visione notturna a infrarossi, ma con le telecamere di sicurezza IP notturne e intelligenti, Lorex ha raggiunto il top delle prestazioni. Infatti certe telecamere Lorex presentano luci LED a infrarossi che possono illuminare oggetti fino a 90 piedi (27,4 metri) di distanza nel buio totale e fino a 130 piedi (39,6 metri) con l’aiuto di un po’ di luce ambientale.

Questo tipo di telecamera è anche abbastanza intelligente in quanto può distinguere persone e veicoli una volta collegata a un videoregistratore di rete (NVR) grazie alla tecnologia di rilevamento intelligente. E poiché è collegata a un NVR dotato di un disco rigido, registra continuamente senza che sia necessario pagare le tariffe di archiviazione cloud.

In quanto telecamera IP, una telecamera notturna Lorex necessita di un NVR per funzionare, ma non è una cosa del tutto negativa. Un NVR funge da memoria locale della telecamera, consentendole di registrare video in sequenza. Ancora meglio, con un NVR Lorex con tecnologia di rilevamento intelligente, la telecamera è in grado di distinguere in maniera ancora più accurata le persone e veicoli da altri oggetti in movimento.

Blink

Anche una telecamera ad infrarossi Blink è un’ottima opzione per chi vuole “vedere anche di notte”, dal momento che questo tipo di videocamera di sorveglianza a infrarossi è completamente privo di fili. Le videocamere Blink funzionano a batterie. E funzionano all’interno e all’esterno.

Quello che ci è piaciuto – a me e al mio fidanzato- di ogni telecamera ad infrarossi Blink è l’intensità a infrarossi regolabile. Quando l’abbiamo utilizzata all’aperto, l’abbiamo impostato alla massima intensità per ottenere il massimo dalla sua capacità di visione notturna. Ma quando la abbiamo provata all’interno, abbiamo ridotto l’intensità degli infrarossi al livello minimo per evitare l’abbagliamento causato dalle luci a infrarossi che rimbalzano sulla nostra TV e su altre superfici riflettenti.

Sebbene queste telecamere Blink sono alimentate a batteria, non richiedono molta attenzione da parte nostra. Questo perché ogni tipo di telecamera Blink ha una lunga durata della batteria che può durare fino a due anni prima di dover essere sostituita. Ovviamente, visto quanto abbiamo utilizzato il Blink durante i nostri test, abbiamo dovuto sostituire le batterie dopo un anno. Ma è comunque impressionante.

Inoltre, non abbiamo dovuto pagare canoni mensili per ottenere l’archiviazione cloud per i nostri video degli eventi. Ci hanno fornito uno spazio di archiviazione cloud gratuito in grado di memorizzare fino a 7.200 secondi di clip. Anche se non era molto, era sufficiente per memorizzare circa una settimana di cronologia degli eventi. Abbiamo semplicemente scaricato i clip che volevamo conservare sui nostri telefoni o computer.

Vivint

La società di allarmi Vivint è l’unica che in questo elenco propone telecamere con una protezione proattiva. Ogni volta che qualcuno si avvicinava alla nostra porta di casa o si nasconde troppo a lungo all’interno della zona di sorveglianza che abbiamo definito, la telecamera emette luci e segnali acustici per far loro sapere che sono stati individuati. La spia rossa di avvertimento è particolarmente intimidatoria di notte, poiché brilla come un occhio che guarda dall’ombra.

Insomma, le telecamere a infrarossi Vivint sono piuttosto intelligenti .E non infastidiscono con avvisi riguardanti animali domestici o veicoli che passano. Ti avvisano solo quando vedono persone. Non vorremmo ricevere una chiamata dalla nostra compagnia di allarme ogni volta che passa un cane.

Inoltre, molte telecamere Vivint si integrano bene con differenti sistemi di allarme. C’è un’impostazione che ci consente di utilizzare la telecamera come sirena per il nostro sistema Vivint. Nel caso non fossimo a casa, la telecamera potrebbe avvisare i passanti e i nostri vicini che stava succedendo qualcosa. In effetti, abbiamo chiesto ai nostri vicini amichevoli di chiamare la polizia se mai sentissero suonare la sirena della telecamera esterna.

Conclusioni

Per questa recensione, in particolare, ho prestato molta attenzione ai range di visione notturna delle telecamere. Soprattutto per quelle che possono lavorare all’aperto. Se hai un ampio prato davanti o un cortile, ti consiglio di avere una videocamera con un raggio di visione notturna di almeno 50 metri. Per le telecamere per interni, è una storia leggermente diversa. Tendono ad essere superfici più riflettenti all’interno, che potrebbero creare bagliori se osservate da una telecamera a infrarossi. Ecco perché ho scelto telecamere per interni che avessero un raggio di visione notturna più breve o un’intensità a infrarossi regolabile.

Ho anche cercato funzionalità in grado di migliorare ulteriormente l’esperienza di visione notturna. Un esempio di ciò è la capacità delle telecamere ad infrarossi per interni proposte da Nest. Perché sono in grado di distinguere la luce naturale e le esplosioni di luce artificiale provenienti, diciamo, dalla torcia di un ladro. Di conseguenza, non possono essere ingannate dai ladri che cercano di “accecare” la visione notturna.

Sara Hernández Díez

Sono spagnola, vivo da un po’ in Italia, l’inglese è la mia terza lingua, il mio lavoro è scrivere e tradurre. E io amo il mio lavoro: mi dà da respirare (oltre che da mangiare…). Come obiettivo ho quello non di descrivere un prodotto (le videocamere di sorveglianza) ma di farlo diventare il tuo prodotto.

Back to top
menu
videocameredisorveglianza.it